Convegno Dopo Babele

Convegno Dopo Babele 2019

“Dalla banalità del male alla ricerca della verità”

 


Evento che si svolge su due giornate: 12 e 13 dicembre 2019.

Convegno di incontro interreligioso e interculturale. Le cinque grandi religioni (induismo, buddismo, ebraismo, cristianesimo, islam) in dialogo con le scienze sociali.

Il tema specifico di quest’anno sarà: “Dalla banalità del male alla ricerca della verità”. Tavola rotonda e conferenze si alterneranno a poesia, musica e danze dalle religioni presenti.

PROGRAMMA DA SCARICARE IN PDF

Tutte le informazioni dettagliate sull’evento, orari e relatori verranno svelati presto all’interno dell’evento.


 

Tutte le edizioni passate


L’evento “Dopo Babele” costituisce un percorso congressuale di riflessioni ed espressioni artistiche dedicato al tema dell’incontro con l’Altro e della trasformazione dei conflitti nella società contemporanea segnata da livelli crescenti di interculturalità. La manifestazione si caratterizza in maniera originale per la presenza delle cinque grandi religioni (induismo, buddismo, ebraismo, cristianesimo, islam) delle scienze sociali e della spiritualità laica. Il dialogo sia nell’ambito interreligioso che tra religioni e laicità risulta importante nel contesto attuale al fine della reciproca conoscenza, della cooperazione e costruzione di uno spazio comune. Fin dal 2016, l’evento, pur rivolgendosi in maniera particolare ai giovani, agli insegnanti e agli educatori in genere, è aperto a tutta la cittadinanza e a chi, come nelle precedenti edizioni, è arrivato da molteplici parti d’Italia. Gorizia, grazie alla sua storia e alla sua posizione geografica, risulta meta privilegiata per questo tipo di iniziative e per la messa in atto di prove concrete di intesa. Frutto di tale progetto, oltre al crescente interesse di pubblico è la pubblicazione del libro “Dopo Babele: dalla superficie del conflitto alla profondità dell’incontro” che si onora della collaborazione di tutti i partecipanti ed in particolare dello psicoterapeuta di fama internazionale, candidato al Nobel per la pace, Prof. Claudio Naranjo.